Melancholia

Melancholia

Vi proponiamo in esclusiva alcune immagini del nuovo film di Lars Von Trier, con Kirsten Dunst, che per questa interpretazione ha vinto la Palma d'Oro, e Charlotte Gainsbourg.

Lars Von Trier al festival di Cannes aveva messo in scena una sorta di karakiri mediatico con le sue dichiarazioni anti ebraiche e le sue raccapriccianti frasi su Hitler. E' finito sulla black list del festival più importante del mondo, addirittura cacciato. Cionostante Kirsten Dunst ha vinto la Palma d'oro come migliore attrice e il fatto che il film sia stato apprezzato dalla critica nonostante il furor autodistruttivo del suo autore è probabilmente la prova più evidente delle sue qualità.

Guarda la nuova clip in esclusiva di Melancholia!

 

Film: Melancholia

Melancholia è un'opera di difficile classificazione. E' ricchissima di riferimenti, che vanno da Visconti a Wagner, da Tarkovskij a Bergman ai preraffaelliti a Pieter Brueghel il Vecchio a J.W. Waterhouse che racconta il rapporto tra due sorelle, Justine-Kirsten Dunst e Claire-Charlotte Gainsbourg. La prima, che seguiamo durante le sue nozze sontuose, è afflitta da un'implacabile depressione, la seconda ha una vita per così dire normale e cerca in tutti i modi di aiutare la sorella. Tutto si svolge mentre incombe la fine del mondo: la Terra è sempre più vicina alla collisione con il pianeta Melancholia, un evento di fronte al quale la normalità di Claire andrà in pezzi, in netto contrasto con l'indifferenza di Justine.