• Home
  • The Women - Di cosa parliamo quando parliamo tra donne

Recensioni

The Women - Di cosa parliamo quando parliamo tra donne

Film: The Women

[[Meg Ryan]], [[Annette Bening]], [[Eva Mendes]] e un cast all star di donne sono protagoniste di questo film tutto al femminile che è il remake di un film del 1939 di [[George Cukor]].

The Women è il remake (ne aveva già girato uno nel '56 [[David Miller]], [[Sesso debole]]) di un film diretto nel '39 da [[George Cukor]], maestro assoluto della commedia graffiante. La cosa divertente è che a sua volta il film si basava su una commedia scritta da [[Clara Boothe Luce]], che, conoscendola bene, detestava l'alta società e sarebbe diventata l'ambasciatrice degli Stati Uniti in Italia.

La particolarità della storia è che è completamente al femminile: gli uomini sono uno degli argomenti principali ma non ci sono mai. Tutto parte dalla situazione più classica: la protagonista, Mary Haines-[[Meg Ryan]], è la moglie di un finanziere, una donna estremamente emancipata e moderna che un giorno, attraverso le chiacchiere di un'estetista, scopre che il marito la tradisce con la super sexy commessa del reparto profumi. A quel punto però Mary deve fare i conti con il tradimento della sua migliore amica, Sylvie Fowler-[[Annette Bening]], direttrice di una rivista che per non perdere il posto vende la storia a una cronista mondana in cambio di una rubrica firmata. A questo punto il gruppo di amiche che si era stretto attorno a Mary in nome del classico vincolo della solidarietà femminile, si trova in difficoltà. Solo tornando a occuparsi di se stessa la protagonista riuscirà a ritrovare la fiducia in se stessa e al tempo stesso incamminarsi verso le inevitabili riconciliazioni

Film: The Women
 
 
A dirigere The Women è [[Diane English]], affermata autrice e produttrice televisiva che ha cullato questo progetto per 14 anni. Il suo esordio registico è così un affresco multi-generazionale che va dalle quarantenni post­femministe, alle sessantenni post-menopausa fino alle ragazzine pre­adolescenti con un cast all star con [[Eva Mendes]], [[Debra Messing]], [[Jada Pinkett Smith]], [[Candice Bergen]], [[Bette Midler]], [[Cloris Leachman]], [[Carrie Fisher]] e Debi Maza e dalle impagabili veterane Joanna Gleason e Lynn Whitfield. Un modo per bilanciare quello del '39 che era formato da [[Norma Shearer]], [[Joan Crawford]], [[Rosalind Russell]], Pauletta Godard e [[Joan Fontaine]]. Rispetto alla commedia originale, nel film della English c'è meno veleno e più voglia di capire e raccontare le donne di oggi, affollando il copione di personaggi e personalità diversi, per generazione, censo, orientamenti sessuali, lavoro. Un modo anche per tracciare un ritratto di quell'universo che si muove tra moda, media, high society che è il pane quotidiano del gossip e della nostra società della (dis)informazione. Per una volta tutto al femminile. 
Paolo Biamonte