• Home
  • Lei è Troppo per Me - Il Nerd ha fatto Bingo

Recensioni

Lei è Troppo per Me - Il Nerd ha fatto Bingo

Film: Lei è troppo per me

Variazione sul tema della pupa e il secchione con innesti di comicità alla Farrelly Bros per il debutto hollywoodiano del regista inglese Jim Field Smith. Con Jay Baruchel e Alice Eve.

 

Non sarà mica un caso che l'ultimo reality a essere andato in onda sulla nostra tv è stato La Pupa e il Secchione. Sullo schema del nerd imbranato e pure bruttino che conquista la bellona gli autori di sketch e commedie di vario genere ci campano da anni.

Jim Field Smith, regista inglese al suo debutto a Hollywood ci ha tirato fuori Lei è Troppo per Me, un mix tra la commedia romantica e l'umorismo politcally scorrect dei fratelli Farrelly con il comico Jay Baruchel e la bellona Alice Eve.

La storia è presto detta: Kirk è un imbranatone che fa l'agente di sicurezza all'aeroporto. Tanto è bravo sul lavoro quanto a disagio nella vita dove, per sua fortuna, viene mollato da una fidanzata rompiballe. All'aeroporto scatta il colpo di fulmine con Molly, una bionda strepitosa e pure in carriera.

Film: Lei è Troppo per Me

Nessuno, Kirk per primo, crede che la storia possa andare avanti e invece, tra la sopresa generale le cose funzionano, con la giusta dose di romanticismo e comicità. Se proprio volete approfondire, il prezzo da pagare per Kirk è l'accettazione della maturità. Ma alzi la mano chi di fronte ad Alice Eve si riprenderebbe la rompiballe per garantirsi di poter essere un nerd.

Paolo Biamonte