Recensioni

Upside Down

upside down testoJim Sturgess e Kirsten Dunst sono i protagonisti di una storia d'amore against all odds in un contesto di fantascienza dove esistono due mondi rovesciati, con gravità opposte, quello di sotto povero e sfruttato, quello di sopra ricco e sviluppato.

Upside Down di Juan Diego Solanas è un curioso mix di temi e topos in chiave fantascienza. Innanzitutto l'ambientazione: un mondo diviso in due, con le parti che stanno letteralmente una sull'altra e sono governate da una onnipotente mega società, la Transworld, che sfrutta le risorse della parte inferiore a tutto vantaggio della privilegiata zona superiore.

Inutile dire che è proibita ogni forma di contatto tra i due mondi divisi da opposte gravità e unite da un'inquietante colonna della Transworld.

In questo contesto il giovane Adam si trova in una zona proibita e incontra, a testa in giù, Eden. Nasce un amore against all odds, tra due giovani che non possono frequentarsi. Dunque ecco il modello Romeo e Giulietta.

 

upside down testo

Adam ed Eden si frequentano fino a che un giorno non vengono beccati e nella confusione lei cade a testa in giù e lui la crede morta.

Di mezzo ci sono ovviamente molte peripezie, una miracolosa crema che deriva dal miele di api e, complessivamente, un'affascinante visione del mondo come società contrapposte, giù quella sfruttata e devastata, su quella sviluppata, con ambienti raffinati. Non è certo un caso che Adam troverà Eden e l'accesso a un nuovo mondo infrangendo le regole di questo universo a due piani che è l'immagine speculare del nostro pianeta globalizzato.

Adam è Jim Sturgess, Eden Kirsten Dunst.

 

Paolo Biamonte

 

{filmlink}9253{/filmlink}